SWIM FUNCTIONAL TRAINING

 

Negli ultimi anni, i metodi di allenamento per sportivi, si sono spostati verso una visione più olistica del corpo umano, non lavorando più soltanto sul singolo muscolo, ma interessandosi al movimento compiuto dalle diverse catene muscolari che interagiscono armoniosamente per una funzione voluta. Il Functional Training nasce con l’obiettivo di creare esercitazioni che rispecchino il movimento quotidiano che l’uomo svolge, rispettandone la meccanica motoria attraverso l’utilizzo di movimenti che interessano la globalità muscolare. Per mezzo di esercitazioni con movimenti globali e combinate su piani ed assi variabili, verranno coinvolte congiuntamente più articolazioni, stimolando la struttura naturale del movimento del corpo o del movimento di gara. Il fine sarà dunque la ricerca di uno stress sistemico che possa coinvolgere il più possibile i sistemi organici e il cardine delle esercitazioni è rappresentato dalla qualità del movimento.

L’allenamento funzionale per il nuoto si propone di eseguire gesti specifici ad alta intensità con difficoltà crescente, sollecitando le capacità condizionali, con attenta analisi delle richieste metaboliche dello sport preso in esame. L’atleta potrà così consolidare gesti sedimentati ed essere in grado di eseguirli sul campo con maggiore potenza, incrementandone la fluidità e riducendo la dispersione di energia.

OBIETTIVI:

 

ATLETI IN CORSO DI ATTIVITA’ PER PREPARAZIONE ATLETICA
-Potenziare l’equilibrio e la stabilità.

-Imparare a muoversi, svolgere e coordinare il gesto dell’attività specifica in maniera efficiente e con minor dispendio energetico.

-Migliorare flessibilità e mobilità articolare.

-Migliorare forza, resistenza, velocità e rapidità.

-Prevenire i principali infortuni articolari tipici del nuoto: lesioni articolari alla cuffia dei rotatori

-Migliorare la postura.